Serie A, la nuova classifica dopo la stangata alla Juventus

Sentenza pesantissima nei confronti della Juventus sul caso delle plusvalenze: come cambia la classifica

SportFair

La sentenza sullo scandalo plusvalenze in Serie A è stata durissima: sono 15 i punti di penalizzazione alla Juventus. In mattinata erano arrivate le richieste: 9 punti di penalizzazione per la Juventus sul campionato in corso. Per gli altri club coinvolti è stata chiesta solo un’ammenda: chiesti 195mila euro di ammenda per la Sampdoria; 42mila euro per l’Empoli; 320mila euro per il Genoa; 338mila euro per il Parma; 90 mila euro per il Pisa; 125 mila euro per il Pescara; 23mila euro per la Pro Vercelli; 8 mila euro per il Novara.

Il procuratore aveva chiesto anche l’inibizione di 20 mesi e 10 giorni per Paratici, 16 mesi per Agnelli, 12 mesi per Nedved, Garimberti e Arrivabene, 10 mesi e 20 giorni per Cherubini. Confermate le richieste di inibizione per i dirigenti degli altri club: chiesti 12 mesi per Massimo Ferrero e 8 mesi e 20 giorni a Ienca per la Sampdoria; 11 mesi e 15 giorni per Corsi dell’Empoli; 6 mesi e 10 giorni per Preziosi e 10 mesi e 15 giorni per Zarbano del Genoa.

La decisione nei confronti della Juventus è stata pesantissima, sono 15 i punti di penalizzazione e classifica stravolta.

Oltre ai 15 punti di penalizzazione in campionato la Corte d’Appello Federale ha inflitto pene pesanti anche per i dirigenti bianconeri: 2 anni e mezzo a Paratici, 2 anni ad Agnelli e Arrivabene, 1 anno e 4 mesi a Cherubini e 8 mesi a Nedved.

LA NUOVA CLASSIFICA IN SERIE A

1- NAPOLI 47
2- MILAN 38
3- INTER 37
4- LAZIO 34
5- ATALANTA 34
6- ROMA 34
7- UDINESE 25
8- TORINO 23
9- FIORENTINA 23
10- JUVENTUS 22
11- BOLOGNA 22
12- EMPOLI 22
13- MONZA 21
14- LECCE 20
15- SPEZIA 18
16- SALERNITANA 18
17- SASSUOLO 16
18- VERONA 9
19- SAMPDORIA 9
20- CREMONESE 7