Favoloso Mattia Casse: è terzo nella discesa di Coppa del mondo

Ancora una grande gioia per i colori italiani nella coppa del Mondo di sci: terzo posto per Mattia Casse

SportFair

Favoloso Mattia Casse al terzo posto della discesa maschile di Coppa del mondo ospitata sulle nevi della Val Gardena. Sulla mitica “Saslong”, nel giorno del centesimo appuntamento sulla storica pista altoatesina, il portacolori delle Fiamme Oro si è regalato la gioia del primo podio in carriera sul massimo circuito, grazie ad un’ottima prova soprattutto nella parte alta del tracciato, confermando il feeling fatto vedere già in prova, per terminare a 42 centesimi dalla vittoria.

Il terzo posto di Casse, a poca distanza dalla vittoria di Sofia Goggia a St.Moritz, vuol dire anche il podio numero 1000 per la nazionale italiana nella storia dello sci alpino, oltre che il primo stagionale per gli uomini azzurri. Un percorso lunghissimo cominciato nel 1967, casualmente sempre in discesa, con Giustina Demetz a Sestriere, mentre il primo podio maschile fu quello di Gustav Thoeni nel 1969 in Val d’Isère.

La vittoria è però andata al dominatore della disciplina in questa stagione, il norvegese Alexander Aamodt Kilde, capace di imporre la sua sciata nel tratto più tecnico, tra la Curva del Lago e il Ciaslat, per festeggiare il 17esimo sigillo in Coppa del Mondo, quarto stagionale, rafforzando sempre più il pettorale rosso di leader della speciale classifica. Seconda posizione al francese Johan Clarey, a soli 35 centesimi, che aveva sognato fino all’imbocco delle “gobbe di cammello” il primo successo sul massimo circuito alla veneranda età di 42 anni. Quarto posto per l’altro transalpino Adrien Theaux davanti al canadese James Crawford e al leader della generale, l’elvetico Marco Odermatt, sesto ex aequo con lo statunitense Travis Ganong.

Fuori dai trenta gli altri azzurri in gara con Christof Innerhofer 36esimo e Matteo Marsaglia 40esimo, oltre il quarantesimo posto Dominik Paris, Guglielmo Bosca, Florian Schieder, Nicolò Molteni e Federico Simoni. Il prossimo appuntamento con la velocità maschile, sarà a Bormio dal 26 al 29 dicembre.

Le dichiarazioni

Le parole di Mattia Casse dopo il primo podio in carriera ottenuto nella discesa maschile sulla Saslong, in Val Gardena: “non ho mai mollato. Ringrazio tutti, perché mi è anche stata data la possibilità di non mollare, ma questo podio lo dedico a mia mamma e mio papà: lo volevo fare per loro. Ora continuiamo ad allenarci a testa bassa, ci sono ancora tante belle gare e la stagione è ancora lunga. In testa avevo intenzione di non esagerare alla curva del lago, perché sapevo sarebbe stata un pochino un macello rientrare come ho fatto alla prima gara.

Ho alzato un po’ il piede e il resto mi è venuto naturale, gli sci sono stati veramente buoni e col cambio materiale mi sono abituato veramente bene. Una bella consapevolezza questo podio, ho fatto tanti cambiamenti quest’anno dopo un bel po’ di tempo. Arrivavo da un infortunio ad inizio stagione, sto ritrovando sempre più confidenza”.