Kroos e il ‘Taconazo’ di Benzema decidono Real-Barça, Messi in ombra nel suo (possibile) ultimo Clasico

Karim Benzema e Toni Kroos regalano il Clasico al Real Madrid, non basta al Barcellona l'acuto di Mingueza: sotto tono Lionel Messi per tutti i 90 minuti

Spettacolo ed emozioni nel Clasico di Liga, vinto dal Real Madrid sotto un nubifragio incessante al cospetto di un Barcellona sfortunato e sciupone.

Foto di Kiko Huesca / Ansa

I blancos dominano il primo tempo e rischiano grosso nella ripresa, riuscendo comunque a portare a casa la vittoria nonostante l’inferiorità numerica arrivata nel finale a causa del rosso sventolato a Casemiro. Un 2-1 pesantissimo quello ottenuto dalla squadra di Zidane, che aggancia in vetta l’Atletico Madrid e supera di un punto il Barcellona, in attesa che i Colchoneros giochino domani sul campo del Betis. Una Liga più che mai aperta, con tre squadre al momento racchiuse in un solo punto: una situazione esaltante che potrebbe risolversi solo negli ultimi minuti dell’ultima giornata.

LEGGI ANCHE: Real Madrid-Barcellona, gol spettacolare di Benzema: il colpo di tacco è una goduria [VIDEO]

Messi in ombra

Foto di Juanjo Martin / Ansa

Alquanto sotto tono Lionel Messi in quello che potrebbe essere stato il suo ultimo Clasico, la Pulce non brilla sul terreno di gioco dello stadio Alfredo Di Stefano, facendo nuovamente scena muta come accaduto in occasione delle ultime sei sfide tra Real Madrid e Barcellona. I pericoli arrivano dai compagni più giovani dell’argentino, in particolare con Mingueza, che trova il gol del 2-1 dopo il doppio vantaggio dei blancos firmato Benzema e Kroos. Nel finale è Ilaix Moriba a colpire una clamorosa traversa, che avrebbe cancellato dal volto di Zidane quel sorriso sornione con cui ha salutato il triplice fischio finale. Un colpo durissimo invece per il Barcellona e Lionel Messi, che rischia di aver chiuso con una sconfitta la sua lunga serie di Clasicos.