Lewis Hamilton il ‘fedifrago’, Mercedes… tradita subito dopo il rinnovo

Lewis Hamilton ha tirato un colpo basso alla Mercedes, facendosi pizzicare a Beverly Hills al volante di una Porsche, diretta rivale della Casa di Stoccarda

Ha appena firmato il rinnovo di contratto con la Mercedes, ma Lewis Hamilton non ha perso tempo a ‘tradire’ i suoi datori di lavoro.

Foto di EPA/Giuseppe Cacace / Ansa

Il sette volte campione del mondo, che ha prolungato il suo rapporto con il team di Brackley per un’altra stagione, si è fatto beccare a Beverly Hills alla guida di una Porsche Taycan Turbo S, supercar elettrica della Casa di Zuffenhausen, diretta concorrente della Mercedes. Una mossa che non piacerà ovviamente all’azienda tedesca, che nel corso degli ultimi anni ha comunque fatto il callo alla passione di Hamilton per le auto di altri marchi.

LEGGI ANCHE: Tante sorprese e anche una… fondazione, il rinnovo di Hamilton è ufficiale: la Mercedes sorride

La Porsche Taycan Turbo S

Foto di EPA/Kenan Asyali / Ansa

Lewis Hamilton questa volta è stato beccato al volante della supercar della Porsche a emissioni zero, prima auto completamente elettrica della Casa di Zuffenhausen. Ben 761 cavalli di potenza e una coppia che supera i 1000 newtonmetri: elementi che fanno della Porsche Taycan Turbo S una delle massime espressioni prestazionali dell’automobilismo in ambito green. Non si sa se Hamilton abbia deciso di acquistarla oppure l’abbia solo presa in prestito, ma fatto sta che il sette volte campione del mondo è stato pizzicato a Beverly Hills al volante di un’auto della concorrenza. Una situazione tutt’altro che nuova per la Mercedes, che da tempo ormai fa i conti con la passione di Hamilton per le auto di altri marchi. Basti pensare che nel garage di Lewis ci sono una Shelby Cobra, una Ford Mustang GT 50, una Pagani Zonda e alcune Ferrari. Niente male per quello che è considerato il volto Mercedes nel mondo, tuttavia al cuor non si comanda e dunque a Brackley dovranno farsene una ragione.