La Ferrari è già dimenticata, Vettel flirta con… il motore Mercedes: “non vedo l’ora di vederlo”

Sebastian Vettel ha parlato del suo arrivo alla Aston Martin, sottolineando di essere impaziente di conoscere il motore Mercedes, dopo averlo sempre sfidato

Nuovo anno e nuova vita per Sebastian Vettel, il tedesco ha chiuso alla fine del 2020 la sua esperienza con la Ferrari, iniziandone una nuova con l’Aston Martin dopo sei anni in rosso.

vettel
Quinn Rooney/Getty Images

Il tedesco per la prima volta si troverà con un motore Mercedes a bordo, dopo essersi trovato nel corso della sua intera carriera a sfidarlo. La sua monoposto verrà infatti spinta da un propulsore costruito a Brixworth e questo già esalta il quattro volte campione del mondo, impaziente di valutare le differenze con quello Ferrari. “Naturalmente sono piuttosto entusiasta di vedere come ci si sente con il motore Mercedes” le parole di Vettel al sito F1-insider.com.

LEGGI ANCHE: Vettel e la scelta della Aston Martin, una decisione dettata dalla curiosità

Nome alla macchina

Vettel occhiali
Quinn Rooney

Nuova squadra ma vecchie abitudini invece per quanto riguarda il rapporto con la monoposto. Vettel infatti darà un nome alla sua vettura anche in Aston Martin, come fatto in passato con Ferrari e Red Bull. Lo ha ammesso il tedesco, sottolineando di avere anche qualche idea: “penso che lo farò, ho già un’idea. In ogni caso, deve essere un nome che si adatti all’Aston Martin”. Vettel non ha ancora conosciuto la squadra e la sede, ma secondo i media tedeschi lo farà molto presto, dal momento che è fitto il programma da svolgere. Dalla prova sedile fino ai lavori di simulazione, Vettel non vede l’ora di iniziare l’esperienza con l’Aston Martin.