Dalla prigione al lusso sfrenato, il carcere ha fatto la fortuna di Ronaldinho

Il carcere non ha rovinato l'immagine di Ronaldinho, anzi da quando è uscito di prigione il brasiliano ha guadagnato poco meno di un milione di euro

Ronaldinho sembra finalmente essersi messo alle spalle la brutta disavventura che lo ha visto protagonista nel corso del 2020, con 171 giorni di carcere trascorsi prima in prigione e poi in un hotel del Paraguay.

ronaldinhoQuel periodo cupo pare essere chiuso, adesso il brasiliano ha ripreso a guadagnare montagne di soldi grazie a numerose attività affatto scalfite dalla prigionia. Anzi, da quando Ronaldinho non è più in arresto, i suoi guadagni sono addirittura aumentati, arrivando secondo l’edizione brasiliana di El Pais a 5 milioni di reales brasiliani in cinque mesi, l’equivalente di 788mila euro.

LEGGI ANCHE: Sesso e orge, la piccante rivelazione su Ronaldinho

Le attività di Ronaldinho

Ronaldinho
Buda Mendes/Getty Images

Sono molti gli affari che Ronaldinho ha seguito in questi mesi e che continua a seguire, innanzitutto la promozione dei lavori allo stadio dell’Atletico Mineiro, club con cui ha vinto la Copa Libertadores nel 2013. Ronie è stato assunto come uomo immagine a Belo Horizonte, dove ha anche aperto un studio musicale, registrando un video con il gruppo Recayd Mob e con il rapper Djonga per il progetto “Tropa do Bruxo”. Inoltre, il brasiliano ha anche presentato il suo marchio di gin biologico, l’R-ONE, e il suo vino Vino de Campeones.

Esports e Film

Ronaldinho
Dan Istitene/Getty Images

Scelto come protagonista di una campagna per l’app di viaggi Buser, Ronaldinho è stato testimonial di Betcris e poi ha scoperto il mondo degli Esports, creando un proprio team per PES e FIFA chiamato R10, il cui kit è stato incluso nell’ultima edizione del gioco EA Sports. Per finire, nei prossimi giorni Ronaldinho presenzierà alla premiere di un film che ripercorre la sua carriera, ma la data non è ancora stata fissata. Insomma, un numero impressionante di attività che il carcere non ha per niente scalfito.