Incubo cancro per Caris LeVert, le visite mediche con i Pacers potrebbero avergli salvato la vita

Caris LeVert ha svelato di aver scoperto una strana massa al rene grazie alle visite mediche svolte con Indiana, senza le quali non se ne sarebbe mai accorto

Caris LeVert è finito all’improvviso in un incubo, dal quale spera di svegliarsi nel minor tempo possibile.

Sarah Stier/Getty Images

Il nuovo giocatore di Indiana, finito nella trade che ha portato James Harden ai Brooklyn Nets, ha scoperto grazie a questa operazione di mercato di avere una strana massa ad un rene. Senza le visite mediche conseguenti al trasferimento, probabilmente non l’avrebbe mai scoperta, come ammesso dallo stesso LeVert davanti ai media di Indianapolis: “questa trade potrebbe avermi salvato la vita“.

LEGGI ANCHE: Mercato NBA, Harden passa ai Nets: i dettagli della trade

Il racconto di Caris LeVert

Sarah Stier/Getty Images

La situazione è stata descritta proprio dal nuovo giocatore di Indiana, che ha rivelato di essere venuto a sapere di questa massa dopo la risonanza magnetica effettuata durante le consuete visite mediche, che vengono svolte prima di chiudere un trasferimento. “Sono stato assalito da tanti dubbi, a cominciare dalla trade: sarebbe andata in porto comunque? Che sia successo è testimonianza di quanto i Pacers credano in me e quanto sia composta da brave persone” le parole di LeVert. “Non vedo l’ora di tornare in campo e farne parte, ma la cosa più importante ora è assicurarsi che io abbia una vita lunga: è più importante di tutto, anche nel basket. Non sappiamo se è un cancro o altro, sappiamo solo che c’è una massa nel mio rene sinistro. Sto facendo altri accertamenti, ne sapremo presto di più. Stavo giocando, mi sentivo al 100%. Mai avuto problemi alla schiena, non c’era ragione di fare questi esami. Questo scambio mi ha mostrato quello che stava succedendo nel mio corpo“.