Barcellona, Joan Laporta distrugge il Real: “se un marziano vedesse il VAR, direbbe che è del Madrid”

Il candidato alla presidenza del Barcellona, Joan Laporta, ha accusato il Real Madrid e il calcio spagnolo sottolineando come il VAR venga usato a favore dei blancos

Joan Laporta è uno dei candidati alla presidenza del Barcellona e, per riuscire a riprendersi la poltrona che è stata sua dal 2003 al 2010, ha deciso di puntare tutto sull’anti-madridismo.

Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images

L’ex numero uno blaugrana ha infatti lanciato una frecciata velenosa all’indirizzo del Real, sottolineando come il VAR sia una tecnologia utilizzata a favore della squadra di Florentino Perez. Dichiarazioni che hanno alzato un polverone in Spagna, acuendo il contrasto tra il Real Madrid e quello che potrebbe essere il nuovo presidente del Barcellona.

LEGGI ANCHE: Barcellona, Laporta snobba Lionel Messi

Le parole di Laporta

Barcellona
Foto Getty / David Ramos

Senza usare mezzi termini, Joan Laporta ha ammesso: “se oggi un marziano scendesse sulla Terra e vedesse il Var, direbbe subito che è del Real Madrid. Il Barcellona negli ultimi anni ha perso molto peso specifico nella Federazione, nella Liga, nell’UEFA, nella FIFA e in tutti gli organismi vigenti nel calcio. Il Barça deve recuperare credibilità, essere presente per intervenire nelle decisioni che vengono prese. Nella mia prima parentesi, ad esempio, non ho perso alcuna riunione in Federazione“.