Barcellona, la rivelazione di Joan Laporta: “ho rifiutato Cristiano Ronaldo per prendere Ronaldinho”

Joan Laporta, candidato alla presidenza del Barcellona, ha rivelato come nel 2003 ha rifiutato di ingaggiare Cristiano Ronaldo preferendogli Ronaldinho

Il Barcellona avrebbe potuto schierare Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, ma Joan Laporta ha deciso di puntare su Ronaldinho.

Laporta
Carlos Alvarez/Getty Images

Una scelta condivisibile, considerando che correva l’anno 2003 e il brasiliano era già un giocatore pronto per grandi palcoscenici, come rivelatosi poi in maglia blaugrana. A rivelarlo è Joan Laporta, candidato alla presidenza del Barcellona, intervenuto sull’account Twitter ‘Iniestazo’: “stavamo per ingaggiare Ronaldinho e Rafa Márquez, l’agente del messicano ci ha proposto di ingaggiare un ragazzo di nome Cristiano Ronaldo, che in quel momento era allo Sporting Lisbona”.

LEGGI ANCHE: Luigi Paesano, il parrucchiere dei vip racconta: “a Ronaldo ho detto no”

La rivelazione di Laporta

Ronaldinho
Hector Vivas/Getty Images

Durante la trattativa per Rafa Marquez, il presidente Laporta ha ricevuto una proposta interessante: “un agente del messicano mi si è avvicinato e mi ha detto: ‘c’è un giocatore che ho già venduto allo United per 19 milioni, ve lo lascio a 17′, ma avevamo già investito su Ronaldinho. In quel periodo Cristiano giocava più nella fascia che al centro, pensavamo che, con l’investimento che avevamo fatto con Ronaldinho, fosse più che coperto. Lo abbiamo bocciato e non me ne pento”.