Multe e sanzioni non fermano Irving, splendido gesto per la famiglia di George Floyd

Nonostante le multe e le sanzioni che ha ricevuto nell'ultimo periodo, Kyrie Irving ha deciso di comprare una casa alla famiglia di George Floyd

In campo non si vede ormai da un po’, ma Kyrie Irving sa come far sentire la sua presenza alle persone bisognose.

Kyrie Irving
Foto Getty / Al Bello

In questo momento il basket e la NBA non sembrano al centro dei suoi pensieri, come dimostra l’ultimo gesto compiuto dalla point guard dei Brooklyn Nets. Secondo quanto riferito da Stephen Jackson (ex giocatore di NBA), Irving ha acquistato un appartamento e lo ha donato alla famiglia di George Floyd, l’afroamericano ucciso da un poliziotto lo scorso 25 maggio.

LEGGI ANCHE: Che fine ha fatto Kyrie Irving?

Il gesto di Irving

Irving
Sarah Stier/Getty Images

La splendida azione di Kyrie Irving è stata rivelata da Stephen Jackson, ex giocatore NBA e amico personale di George Floyd, la cui uccisione ha scatenato la rivolta della comunità afroamericana negli Stati Uniti. Nonostante tutte le multe ricevute per i suoi comportamenti fuori dal parquet, tra cui la presenza a una festa in violazione dei protocolli anti-Covid, Irving non smette di aiutare gli altri come conferma il gesto compiuto per la famiglia di Floyd. E pensare che la point guard dei Nets ha prima subito 50.000 dollari di sanzione per il party, per poi incassare numerose sottrazioni al suo salario da parte dei Nets: 400.000 dollari per ognuna delle sette gare fin qui saltate. Cifre pesantissime che non hanno comunque evitato ad Irving di compiere l’ennesima buona azione della sua carriera.