Che fine ha fatto Kyrie Irving? Si infittisce il mistero, la stella dei Brooklyn Nets è sparita dai radar

Che fine ha fatto Kyrie Irving? Nessuno sembra sapere il motivo reale per il quale la stella dei Brooklyn Nets manchi dal parquet di gioco da ormai tre partite

Che fine ha fatto Kyrie Irving? In molti cominciano a porsi questa domanda, soprattutto dopo la terza assenza consecutiva dal parquet della stella dei Brooklyn Nets.

Irving
Sarah Stier/Getty Images

L’ex Celtics e Cleveland non è sceso in campo nemmeno contro Oklahoma, aumentando dunque la curiosità di giornalisti e tifosi. Al momento, Irving viene considerato indisponibile per ‘motivi personali’, una motivazione volutamente vaga per evitare domande scomode. Kevin Durant non si è voluto addentrare nella questione, limitandosi a sostenere il compagno: “non parlerò al posto suo, sarà lui a farlo per se stesso quando lo vorrà. Sono sicuro che lo vedrete presto quando deciderà di tornare. Lo sosteniamo al 100% e preghiamo affinché tutto vada per il meglio”.

LEGGI ANCHE: Assalto al Congresso USA, LeBron James caustico: “non sarete impiccati”

Assalto al Congresso USA

Irving
Sarah Stier/Getty Images

Che fine ha fatto Kyrie Irving? L’assenza dal parquet di gioco è coincisa con l’assalto al Congresso USA da parte di sostenitori di Trump, un’ evento che potrebbe aver avuto un impatto devastante sulla stella dei Nets, molto sensibile sulle tematiche sociali più importanti. Già la scorsa estate, Kyrie Irving avrebbe preferito non tornare a giocare per non distogliere l’attenzione da Covid e razzismo, mettendo da parte il basket in un periodo negativo. Questa volta potrebbe essere accaduta la stessa cosa, ma certezze non ce ne sono: bisognerà aspettare le parole di Irving per fare chiarezza su una questione che si trasforma di giorno in giorno in un mistero sempre più fitto.