Tragedia in Brasile, precipita un aereo subito dopo il decollo: morti 4 giocatori e il presidente del Palmas

Un aereo è precipitato in Brasile subito dopo il decollo, sono morti quattro giocatori del Palmas e il presidente che si stavano recando a Goiana per una partita

Un tremendo incidente aereo si è verificato in Brasile, precisamente su una pista di atterraggio privata a Luzimangues (Tocantins), un distretto nel comune di Porto Nacional in Brasile. Il velivolo si è schiantato poco dopo il decollo, uccidendo i cinque passeggeri a bordo e il comandante. Le persone decedute sono quattro giocatori del Palmas e il presidente Lucas Meira, che si stavano recando a Goiânia, dove avrebbero affrontato il Vila Nova per la Green Cup.

LEGGI ANCHE: Aereo scomparso in Indonesia, il Boeing 737 è caduto in mare: trovati resti umani [FOTO e VIDEO]

I nomi dei giocatori deceduti

Oltre al comandante dell’aereo e al presidente, sono morti quattro giocatori del Palmas: Lucas Praxedes, Guilherme Noé, Ranule e Marcus Molinari. I quattro avrebbero dovuto scendere in campo lunedì per il match di Green Cup, prima che l’incidente aereo gli costasse la vita. L’aereo era appena decollato ed è finito a terra in un boschetto subito dopo la soglia della pista.

Il comunicato del club

Questa la nota del club: “il Palmas Futebol e Regatas informa che intorno alle 8:15 di questa domenica 24, c’è stato un incidente aereo che ha coinvolto il presidente del club Lucas Meira, mentre stava decollando verso Goiânia per la partita tra Vila Nova vs Palmas di lunedì 25, valida per la Green Cup. Sull’aereo, Lucas era con il Comandante Wagner e gli atleti Lucas Praxedes, Guilherme Noé, Ranule e Marcus Molinari. Il velivolo è decollato e si è schiantato alla fine della pista dell’Associazione dell’aviazione Tocantins, non ci sono sopravvissuti. In questo momento di dolore e sgomento, il club chiede preghiere per i parenti ai quali fornirà il necessario supporto, e sottolinea che al momento opportuno verranno forniti ulteriori dettagli.

>>> CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO <<<