Incidente aereo in Brasile, parla il comandante dei Vigili del Fuoco: “abbiamo trovato i corpi distrutti”

Sull'incidente aereo in Brasile si è soffermato il comandante dei Vigili del Fuoco, tra i primi ad accorrere sul luogo dell'incidente dopo la chiamata

Sul terribile incidente aereo avvenuto oggi in Brasile stanno indagando le autorità sudamericane, con l’obiettivo di determinare le cause che hanno portato allo schianto.

Sei le persone decedute, ossia quattro giocatori del Palmas, il presidente della società e il pilota: nessuno è riuscito a scampare all’incidente che è stato tanto repentino quanto distruttivo. Sulla vicenda si è soffermato il comandante del 1° Corpo dei Vigili del Fuoco militari dello Stato di Tocantins, il tenente colonnello Andreya de Fátima Bueno, tra i primi ad arrivare sul luogo dell’incidente: sfortunatamente, non è stato possibile salvare le persone che erano sull’aereo. Siamo stati avvertiti dell’incidente alle 9:22, eravamo sul posto alle 9:40 ma l’aereo era già completamente in fiamme ei corpi erano carbonizzati. Quando siamo arrivati c’era ancora fuoco, in fiamme minori, ma i corpi erano carbonizzati“.

LEGGI ANCHE: Incidente aereo in Brasile, l’agghiacciante retroscena: senza il Covid i giocatori sarebbero ancora vivi

Problemi dopo il decollo

Il comandante dei vigili del fuoco intervenuti sul posto ha poi raccontato quanto rivelato da alcuni testimoni: abbiamo ricevuto informazioni da persone che hanno seguito il decollo e ci hanno detto che già, dopo pochi secondi, il velivolo aveva un comportamento irregolare. Il pilota ha compiuto una risalita immediata, per poi precipitare molto vicino al bordo della pista. Ulteriori informazioni arriveranno dopo la perizia“.