Brescia-Monza, Mario Balotelli lasciato fuori dal parcheggio: la sicurezza gli chiude il cancello in faccia

Mario Balotelli si è recato allo stadio Rigamonti per vedere Brescia-Monza, la sicurezza lo ha obbligato a lasciare la macchina all'esterno dello stadio

SportFair

Non si aspettava di certo un’accoglienza positiva, ma la realtà è sicuramente andata oltre l’immaginazione.

ph. sito Monza

Mario Balotelli è tornato oggi allo stadio Rigamonti per Brescia-Monza, match particolare per l’attaccante italiano che l’anno scorso ha vestito la maglia delle ‘Rondinelle‘ in Serie A. Un rapporto finito malissimo e, per questo motivo, i tifosi gli hanno preparato questa sera un’accoglienza pessima.

LEGGI ANCHE: Mario Balotelli critica il Governo Conte: “ho il mal di stomaco”

Striscione e cancelli chiusi

ph. sito Monza

Non convocato per Brescia-Monza a causa dei postumi in un infortunio, Mario Balotelli si è recato allo stadio Rigamonti con la sua 500, trovandosi di fronte un immenso striscione: “Balotelli: sono altri i giocatori che hanno amato questa città. Per noi vali zero uomo senza dignità“. Dopodiché, Super Mario ha provato a parcheggiare all’interno del parcheggio dello stadio, ma si è visto chiudere in faccia il cancello, dal momento che gli addetti alla sicurezza avevano l’ordine di non farlo parcheggiare all’interno dello stadio. Nessuna reazione da parte di Balotelli, che ha lasciato la macchina sul marciapiede e ha raggiunto la tribuna con Galliani.