Lite Gasperini-Gomez, la frattura non è stata ricomposta: il Papu verrà ceduto nel mercato di gennaio

La lite Gasperini-Gomez ha di fatto chiuso l'esperienza dell'argentino, escluso oggi dal match Atalanta-Fiorentina di campionato

La lite tra Gasperini e il Papu Gomez non è stata archiviata, anzi la frattura tra i due è ancora netta e difficilmente ricomponibile.

Gasperini e Gomez
Alessandro Sabattini/Getty Images

Prova ne è l’esclusione dell’argentino nel match tra Atalanta e Fiorentina, dove il capitano è rimasto in panchina per scelta tecnica e non per riposare dopo la gara di martedì contro l’Ajax. Secondo quanto riferito da Sky Sport, pare che quanto avvenuto nell’intervallo della sfida con il Midtjylland non verrà dimenticato facilmente da Gasperini, che ha ormai preso la decisione di fare a meno del Papu Gomez per la sua Atalanta.

LEGGI ANCHE: Lite Gasperini-Gomez, il post social di Ilicic

Addio a gennaio

Gomez
Alessandro Sabattini/Getty Images

L’Atalanta e Papu Gomez dovrebbero salutarsi a gennaio, dopo quattro anni splendidi in cui l’argentino ha totalizzato 49 gol e 57 assist in 190 partite giocate. Il suo ingaggio da due milioni di euro però non aiuta la cessione, essendo molto alto per l’età del Papu. Sulle sue tracce c’è da tempo il Torino, che vorrebbe ingaggiarlo per metterlo al fianco di Belotti, ma va valutata anche la volontà di Gomez, che potrebbe anche decidere di volare all’estero per guadagnare di più. L’estate scorsa su di lui si era tuffato l’Al Nassr, club degli Emirati Arabi che offriva all’argentino un biennale da 6 milioni di euro più bonus a stagione e 15 milioni all’Atalanta. Un’offerta rifiutata ma che potrebbe tornare sul tavolo di Percassi, il quale stavolta potrebbe accettarla per non pregiudicare la serenità dell’ambiente.