Boxe, il match del secolo tra Joshua e Fury potrebbe slittare: il motivo riguarda… Deontay Wilder

Il match tra Joshua e Fury potrebbe slittare a causa delle pretese di Deontay Wilder, che vorrebbe un terzo incontro dopo aver perso la cintura Wbc

Il match del secolo tra Anhony Joshua e Tyson Fury per la riunificazione delle cinture è sempre più vicino, soprattutto dopo la vittoria di AJ nel match di sabato scorso contro Kubrat Pulev, messo ko al nono round con un destro terrificante.

Pool/Getty Images

Il campione dei pesi massimi Wba, Wbo, Ibf e Ibo ha già lanciato la sfida a Fury, che detiene al momento la cintura Wbc, mettendolo nel mirino subito dopo il successo contro il bulgaro. Pare che l’organizzazione dell’incontro proceda spedita, come ammesso anche dal promoter Eddie Hearn: “dobbiamo solo presentare la bozza dell’accordo alle varie sigle, poi potremo annunciare anche le date. Ma lo faremo presto. Adesso parleremo con le varie parti e confermeremo le date a breve“.

LEGGI ANCHE: Joshua vs Pulev, il destro terribile di AJ che ha steso il Cobra

Il problema Deontay Wilder

fury wilder
(Photo by Al Bello/Getty Images)

A mettere il bastone tra le ruote all’organizzazione del match tra Joshua e Fury potrebbe essere l’americano Deontay Wilder, ex campione del mondo Wbc, sconfitto e detronizzato da Fury lo scorso febbraio. Il pugile statunitense spinge per un terzo incontro, facendo riferimento ad un accordo firmato alcuni anni fa. Nel caso in cui le pretese di Wilder dovessero essere accolte, a quel punto Anthony Joshua dovrebbe prima affrontare lo sfidante ufficiale Wbo, Oleksandr Ussyk (Ucra). Sulla questione è intervenuto lo stesso Hearn, provando a fare chiarezza: “l’unico problema che vedo è Wilder. Se la rivincita chiesta a Fury finirà in tribunale, ma non sembra che stia accadendo, allora il match Joshua-Fury potrebbe slittare“.