Neymar snobba l’emergenza Coronavirus, mega party in Brasile con 500 invitati: “l’idiota dell’anno”

Neymar Jr ha organizzato una festa con 500 invitati in una villa in Brasile, ricevendo pesanti critiche per aver ignorato l'emergenza Coronavirus

Neymar Jr è finito nell’occhio del ciclone per il mega party organizzato in Brasile, una festa estrema con 500 invitati iniziata nel giorno di Natale e che si concluderà a Capodanno.

Neymar
Pool/Getty Images

Un gesto che non è affatto piaciuto considerando l’emergenza Coronavirus con cui il Brasile deve fare i conti, una vera e propria tragedia costata la vita a 190mila persone. Nonostante questo però, Neymar ha organizzato comunque il party, affittando una dependance a Mangaratiba, sulla Costa Verde di Rio. Stando a quanto riferito dal Daily Mail, il giocatore del PSG ha anche insonorizzato le stanze per non dare fastidio ai vicini.

LEGGI ANCHE: Paura in Messico, accoltellato il compagno della madre di Neymar [FOTO]

Festa di una settimana

Neymar
Pool/Getty Images

Neymar Jr possiede una villa a Mangaratiba, ma attualmente è in ristrutturazione e dunque il brasiliano ha deciso di affittare una casa per organizzare il suo party, iniziato a Natale e pronto a concludersi a Capodanno. Vietati i cellulari per gli invitati, che potranno godere per l’intera settimana di ogni comfort e di una band ingaggiata per tutta la festa. Tra le 500 persone ci sono anche la sorella di Neymar, Rafaella Santos, nonché l’influencer brasiliana Camila Loures.

La furia social

Neymar
Pool/Getty Images

Il Brasile non ha gradito questa mossa di Neymar Jr, soprattutto in un periodo complicato come questo, dove la gente muore per strada a causa del Coronavirus. La critica più feroce per il giocatore del PSG è arrivata su Twitter, dove l’avvocato per i diritti umani Augusto de Arruda Botelho ha scritto: “il premio di idiota del giorno va a Neymar per la sua festa“.