Alexander Zverev ha parlato ai microfoni della Bild del momento del mondo del tennis, frenato dal Coronavirus. Il tennista tedesco però, all’interno della chiacchierata, ha svelato d’avere avuto sintomi simili a quelli del Coronavirus, durante un viaggio in Cina con la compagna Brenda Patea.

Io e Brenda eravamo in Cina lo scorso 28 Dicembre. Poi siamo andati in Australia ed abbiamo passato un brutto mese, non potete immaginare quanto ho tossito per circa 30 giorni. Inoltre ho avuto anche la febbre alta. Non capivo cosa fosse, non avevo dolore ma tossivo ogni 10 secondi“. I sintomi sono simili a quelli del Coronavirus, per fortuna adesso il peggio è passato.