Wimbledon
Shaun Botterill - foto Getty

Dopo le indiscrezioni, arrivano le conferme: Wimbledon è assicurato contro la pandemia, dunque avrà un notevole paracadute economico che permetterà di non subire eccessivamente lo shock dell’annullamento del torneo 2020. Tale assicurazione coprirà parte delle perdite provocate dal Coronavirus:

Siamo fortunati ad avere l’assicurazione e questo ci aiuta. Gli assicuratori, i broker e tutti quelli che sono stati coinvolti hanno svolto un lavoro eccellente finora, ma c’è ancora molto da fare. L’assicurazione ci aiuterà a proteggere gran parte del surplus, anche se le cifre e i dettagli probabilmente non saranno noti prima di qualche mese“. Sono le parole dell’ex CEO di Wimbledon Richard Lewis al The Guardian. Come noto, non tutti i tornei hanno avuto la lungimiranza di tutelarsi anche contro le pandemie, dunque pagheranno a caro prezzo eventuali annullamenti in questo 2020.