AFP/LaPresse

Il corridore italiano ha rivelato cosa accaduto allo Squalo sul Galibier, dove un gruppo di pseudo-tifosi lo ha insultato anche pesantemente

Il Tour de France si è concluso abbastanza positivamente per l’Italia, considerando le tre tappe vinte e il quattordicesimo posto di Fabio Aru.

AFP/LaPresse

La volata di Viviani a Nimes, la fuga di Trentin a Gap e l’impresa di Nibali a Val Thorens hanno colorato d’azzurro la Grande Boucle, vinta in maniera esaltante dal colombiano Egan Bernal. Se i nostri ciclisti si sono fatti valere dimostrando tutta le proprie qualità, lo stesso non si può dire di quegli pseudo-tifosi che hanno insultato Vincenzo Nibali sul Galibier. Un episodio passato inosservato, ma su cui ha voluto far luce Giulio Ciccone al termine della ventunesima tappa. Il 24enne della Trek si è soffermato sull’accaduto, esprimendo il proprio rammarico: “qualcuno gli ha urlato ‘Vergognati, sei vecchio. Cosa sei venuto a fare, vattene a casa’. Ma come si fa?“.

Leggi anche >>> Wiggins elogia Nibali: “il mio preferito al Tour de France! Eravamo rivali, gli ho chiesto scusa: ecco cosa ha fatto”

Leggi anche >>> Tour de France – Egan Bernal premiato in uno scenario mozzafiato, tutte le immagini più belle della cerimonia [GALLERY]