LaPresse/Vincenzo Livieri

Cessione Milan che si arricchisce di un altro passaggio importante: creata in Lussemburgo il veicolo pronto a ‘raccogliere’ i capitali per l’acquisto del club rossonero

Berlusconi e Han Li
Berlusconi e Han Li

Cessione Milan, puzzle completo –Eventualità che le autorizzazioni vengano negate? SES ha individuato una struttura alternativa di investimento, che risolverebbe il nodo rappresentato dalle nuove misure introdotte. In questa fase siamo fiduciosi che le autorizzazioni saranno concesse in tempo per consentire il closing entro la data concordata con Fininvest, quindi preferiremmo non entrare in dettagli riguardo al Piano B, che, in ogni caso, è pienamente rispettoso del quadro normativo in vigore”, parola di Yonghong Li. La grande mente di SES, società che sta acquistando il Milan, ha parlato così nei giorni scorsi all’Ansa.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Cessione Milan, puzzle completo – Parole a cui adesso seguono i fatti. Perché, come svelato da Calcio&Finanza, è stata creata la “Rossoneri Sport Investment Luxembourg S.r.l, l’ultimo veicolo destinato a rilevare il 99,93% del Milan dalla Fininvest della famiglia Berlusconi. Capitale sociale di 12mila euro, la holding ha come oggetto sociale “l’acquisizione di partecipazioni, in Lussemburgo o all’estero, di qualsiasi società o impresa in qualunque forma, e la gestione di tali partecipazioni”. Cosa vuole dire questo? Che anche l’ultimo tassello per il ‘Piano B’ adesso è pronto: holding creata (fece lo stesso Thohir con l’Inter) e pronta a ricevere i capitali in Europa. Una struttura utile sia per il ‘Piano A’ (autorizzazioni all’espatrio de capitali dalla Cina), che per l’eventuale ‘Piano B’: il closing si avvicina.

INTERVISTA ESCLUSIVA — > Cessione Milan, Campopiano (CorSport) a SportFair: “Huarong, Isole Vergini e closing. E su Galatioto…”