Mercoledi 7 Dicembre

Pallanuoto, World League: il Settebello sfida oggi la Russia

LaPresse/ Fabio Ferrari

Coach Campagna pronto per la sfida di World League di stasera contro la Russia

Il Settebello scende nuovamente in vasca oggi, al Palazzo del nuoto di Torino, alle 20.30, dopo l’avventura agli ultimi europei di Pallanuoto 2016. I ragazzi di coach Campagna affronteranno la Russia per la sfida valida per la quarta giornata del girone C preliminare di World League. Per l’occasione il ct azzurro ha convocato 16 atleti: Marco Del Lungo, Alessandro Nora, Christian e Nicholas Presciutti (AN Brescia), Fabio Baraldi e Alessandro Velotto (CC Napoli), Stefano Luongo (Carpisa Yamamay Acquachiara), Michael Alexandre Bodegas, Francesco Di Fulvio, Niccolo’ Figari, Pietro Figlioli, Andrea Fondelli, Alex Giorgetti e Niccolo’ Gitto (Pro Recco), Edoardo Prian (RN Bogliasco) e Jacopo Alesiani (Carisa Savona). La Nazionale italiana maschile guida attualmente il girone col massimo del punteggio: solo la prima si qualificherà per la finale eight che si terrà in Cina dal 21 al 26 giugno.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Si tratta dell’unico incontro ufficiale che giocheremo fino al preolimpico di Trieste. Chiaramente tutte le attenzioni sono rivolte al torneo di qualificazione ai Giochi di Rio de Janeiro in programma al centro federale Bruno Bianchi dal 3 al 10 aprile prossimi“, ha dichiarato Campagna. “Il gruppo con cui proseguirò la stagione è pressochè questo. Ai convocati bisogna aggiungere Stefano Tempesti, Matteo Aicadi, Giacomo Bini e Valentino Gallo che non erano disponibili; Massimo Giacoppo a cui ho concesso un turno di riposo e Vincenzo Renzuto Iodice che sta recuperando da un infortunio. La convocazione e’ in linea con gli obiettivi programmatici, ovvero anche allargare la rosa ed accrescere l’esperienza dei giovani“, ha aggiunto la guida degli azzurri.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Gli azzurri per provare a conquistare un pass per le Olimpiadi di Rio 2016 dovranno disputare il torneo preolimpico dove, ai quarti di finale potrebbero incontrare proprio la Russia: “ma allora sarebbe una partita differente, condizionata dalla pressione e da aspetti psicologici diversi dal confronto di martedi’ che ovviamente desideriamo vincere. I tre punti ci consentirebbero di restare primi a punteggio pieno nel girone di World League e avvicinarci alla final eight. Ma questa partita e’ soprattutto un test per controllare lo stato del gruppo dopo il sesto posto dei campionati europei di Belgrado e per verificare l’atteggiamento degli atleti che non vi hanno partecipato. Stiamo attraversando una fase stagionale molto impegnativa. E’ necessario gestire risorse fisiche e mentali“, ha spiegato Campagna.

Fabio Ferrari - LaPresse

Fabio Ferrari – LaPresse

Siamo compiaciuti delle attenzioni che ci riserva la citta’ di Torino. Ogni volta che abbiamo giocato qui si e’ registrato il tutto esaurito e una grande partecipazione. Nel contempo siamo riusciti a stringere rapporti di collaborazione con le squadre di calcio della Juventus e del Torino. Tutto cio’ ci rende orgogliosi sia per le opportunita’ di promozione e sviluppo della pallanuoto sul territorio sia in termini di immagine perche’ vuol dire che rappresentiamo un volano positivo in ambito sportivo“, ha infine concluso Campagna.