/

In una perfetta combinazione tra artigianalità, innovazione, esperienza e passione, Sanlorenzo prosegue la sua inarrestabile marcia dimostrando, ancora una volta, come la progettazione nautica sia un mondo creativo e vivace, trasversale ed in continua evoluzione, capace di generare proposte inaspettate che puntano ad offrire la più alta qualità di vita a bordo.
Da questa idea nasce il nuovo superyacht Sanlorenzo 44Alloy, modello fast-displacement di 44,5 metri di lunghezza interamente in alluminio, che, grazie ad un layout senza precedenti e nel segno della massima euritmia tra interni ed esterni, porta al suo apice il concetto di vivibilità. La cabina armatoriale, fulcro concettuale del progetto, è concepita infatti come un appartamento privato di 145 mq, diviso su tre livelli con un’area indoor ed una outdoor, una soluzione mai vista su un superyacht di queste dimensioni.

Un modello che, mantenendo lo stile elegante ed equilibrato e le linee fluide tipiche che contraddistinguono da sempre il marchio, propone spazi sorprendenti a disposizione dell’armatore ma anche dei suoi ospiti come il grande beach club che si apre su tre lati consentendo una piena connessione con il mare, mentre il ponte di prua, con la sua area aperta, offre molteplici possibilità.

Il nuovo 44Alloy, che verrà presentato ufficialmente a settembre in occasione del Cannes Yachting Festival 2020, è un vero e proprio rinnovamento concettuale del pluripremiato 40Alloy, modello in alluminio di 40 metri di lunghezza, famoso per le sue terrazze abbattibili nella zona armatoriale, per le sue porte ad ala di gabbiano in plancia, per le notevoli prestazioni e per il successo commerciale che gli ha permesso di registrare ben dieci esemplari venduti. Un concept e un progetto completamente nuovo elaborato dal team Sanlorenzo, che ha affidato alla creatività dello studio Zuccon International Project, nella persona di Bernardo Zuccon, il design delle linee esterne e lo sviluppo del concept in un layout mai visto prima e che non ha riferimenti comparativi sul mercato per le unità di queste dimensioni.

Il progetto di interior del 44Alloy, è stato curato nella prima unità in costruzione da Zuccon International Project, con il raffinato gusto e le delicate scelte di Martina Zuccon, nella seconda dall’architetto fiorentino Michele Bonan, mentre la terza unità porterà la firma dello studio d’architettura francese Liaigre, a testimonianza della flessibilità, eclettismo e internazionalità del cantiere Sanlorenzo.