• Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
  • Filippo Rubin/LaPresse
    Filippo Rubin/LaPresse
/

Cristiano Ronaldo anche oggi ha timbrato il cartellino per la sua Juventus andando a segno nella gara contro il Sassuolo

Guardare giocare Cristiano Ronaldo dal vivo è un’esperienza unica per gli amanti del calcio, abbracciarlo però per qualcuno è un sogno, tanto che oggi un invasore di campo ha tentato l’impresa. Durante la gara contro il Sassuolo un giovane è infatti entrato in campo simulando l’esultanza classica del calciatore portoghese. Gli steward sono subito intervenuti per far proseguire la gara senza ulteriori intoppi.