Nadal, lesione più grave del previsto: i tempi di recupero

Rafa Nadal, l'esito degli esami non promette bene: l'entità dell'infortunio e i tempi di recupero, più lunghi del previsto, del maiorchino

SportFair

Non arrivano buone notizie per Rafa Nadal. Il tennista maiorchino si è infortunato ieri nel match valido per il secondo turno degli Australian Open, dai quali è uscito di scena perdendo contro McDonald, e gli esiti degli accertamenti non sono affatto rincuoranti.

Nadal si è sottoposto a una risonanza magnetica che ha evidenziato una lesione di secondo grado al muscolo ileopsoas della gamba sinistra.

E’ stato lo stesso Nadal ad aggiornare tutti i suoi fan sui social e i tempi di recupero sono più lunghi del previsto: dalle 6 alle 8 settimane. Se questa tempistica verrà rispettata, lo spagnolo salterà i tornei di febbraio e potrebbe dare forfait anche per i Masters 1000 di Indian Wells e Miami, tornando in campo per la stagione su terra rossa, la sua preferita.

La nota di Nadal

“Buon pomeriggio. Ho effettuato le visite mediche dopo la sconfitta di ieri. La risonanza magnetica mostra una lesione di grado 2 nell’iliaco psoas della gamba sinistra. Adesso è il riposo sportivo e la fisioterapia antinfiammatoria. Tempo di recupero normale da 6 a 8 settimane”, questo il messaggio di Nadal sui social.