Il calcio in lutto: è morto Pelé, O Rei aveva 82 anni

E' morto Pelé, un gravissimo lutto ha colpito il mondo del calcio: il brasiliano era malato da tempo

SportFair

Il mondo del calcio è in lutto: è morto Pelé. Il brasiliano era malato da tempo, la situazione è peggiorata negli ultimi giorni. E’ stato uno dei calciatori più forti della storia del pallone, il calcio ha perso un altro campione, a distanza di poco tempo dalla morte di Diego Armando Maradona.

Pelé lottava contro un tumore al colon e si era diffuso anche a polmoni e fegato. Era stata interrotta anche la chemioterapia, le cure infatti non rispondevano più. Sono già arrivati i primi messaggi di cordoglio, il calcio ha perso un altro campione.Pelé

La carriera di Pelé

Pelé, pseudonimo di Edson Arantes do Nascimento è stato uno dei calciatori più forti della storia del calcio. Definito O Rei, da calciatore ha legato la sua carriera soprattutto al Santos. Tanti i trionfi con la maglia del club brasiliano: dieci volte il campionato Paulista, quattro il Torneo Rio-San Paolo, sei il Campeonato Brasileiro Série A e cinque la Taça Brasil, oltre a due edizioni della Copa Libertadores, due della Coppa Intercontinentale e la prima edizione della Supercoppa dei Campioni Intercontinentali.

Negli ultimi anni della carriera si è trasferito negli Stati Uniti, conquistando un Campionato NASL con i New York Cosmos. La FIFA gli riconosce il record di reti realizzate in carriera, 1281 in 1363 partite, mentre in gare ufficiali ha messo a segno 757 reti in 816 incontri con una media realizzativa pari a 0,93 gol a partita. E’ stato un punto di riferimento anche della Nazionale brasiliana.