Pecco Bagnaia nella storia: è campione del mondo 2022 di MotoGP!

50 anni dopo Giacomo Agostini, Pecco Bagnaia manda in festa l'Italia! Un italiano campione del mondo su moto italiana, che festa a Valencia

SportFair

Pecco Bagnaia nella storia! Il ducatista è campione del mondo 2022 di MotoGP: Pecco è il primo italiano a vincere il titolo iridato su una moto italiana, 50 anni dopo Giacomo Agostini. Pecco è il primo italiano a vincere il titolo iridato in top class dopo Valentino Rossi nel 2009.

Una gioia immensa per tutta la famiglia Ducati, che festeggia il secondo titolo piloti della sua storia dopo Casey Stoner, per gli italiani, per l’Academy di Valentino Rossi e tutti i parenti e gli amici di Bagnaia, in festa a Valencia.

La gara

Dopo un inizio di fuoco, nel quale il ducatista non si è risparmiato, dando vita anche ad un appassionante duello, con contatto, con Fabio Quartararo, Bagnaia ha optato per una gara conservativa, anche a cuasa della perdita di un’aletta che gli ha impedito di essere competitivo come ad inizio gara, senza troppi rischi. Il ducatista, consapevole di avere un grosso margine per aggiudicarsi il titolo del mondo, non ha voluto correre rischi e ha disputato una gara tra le retrovie, senza battagliare troppo con gli avversari che piano piano lo superavano.

A Bagnaia bastava restare tra i primi 14 per assicurarsi il suo primo titolo iridato in classe regina e così è stato: il ducatista ha chiuso con un nono posto che gli permette di festeggiare!

Ducati in festa a Valencia per un traguardo eccezionale! Bagnaia, considerando il quarto posto di Quartararo, avrebbe potuto anche far peggio.

A vincere il Gp di Valencia è stato un ottimo Alex Rins, che ha omaggiato la sua Suzuki nell’ultima gara del team, seguito da Binder e Jorge Martin.

Un grande applauso a Fabio Quartararo, che ha lottato con tutto se stesso, nonostante una frattura ad un dito, per tentare l’impossibile.

La Ducati festeggia anche il fantastico terzo posto iridato di Enea Bastianini, 8° oggi a Valencia.

Le parole dei top 3

Rins: “abbiamo chiuso la stagione come meglio non potevamo, con la Suzuki che lascia la MotoGP. Adesso inizia un nuovo capitolo della mia vita, grazia tutti per il supporto, sono molto contento”.

Binder: “io ce l’ho messa tutta oggi, è la prima volta che chiudo senza vittorie e ci volevo provare. Voglio ringraziare enormemente il mio team che ha fatto un lavoro fantastico in questa stagione. Ho lottato più duramente che potevo”.

Martin: “oggi è stata una gara difficile, voglio congratularmi con Pecco, ha fatto un lavoro fantastico, 7 vittorie, è stato eccezionale tutto l’anno, è stato bello imparare da lui. Per quanto riguarda la gara non sono partito bene, poi ho cercato di gestire, ma lui è stato migliore, guardo avanti con ottimismo, speriamo dipoter lottare per il campionato l’anno prossimo“.

Le prime parole del campione del Mondo

Bagnaia: “è bellissimo, è fantastico. E’ la gara più dura della mia vita e di quest’anno, la mia ambizione era arrivare tra i primi cinque, ma non so perchè dopo i primi giri ho iniziato a soffrire molto all’anteriore della moto, era difficile da contollare, ma la cosa più importnate è che abbiamo vinto il campionato, siamo i più forti del mondo, e sono molto felice“.