Mohamed Ihattaren senza pace: minacciato da criminali per aver frequentato una ragazza, la carriera è a rischio

Ancora una brutta vicenda fuori dal campo per Mohamed Ihattaren: il calciatore olandese costretto a fermarsi di nuovo

SportFair

Mohamed Ihattaren è finito di nuovo sulle prime pagine dei principali quotidiani all’estero e ancora una volta per una situazione che non riguarda il mondo del calcio. E’ un calciatore molto protettente considerato dal futuro brillante ma non è ancora riuscito ad esprimersi a causa di problemi fuori dal campo. E’ un olandese classe 2002, inserito dalla UEFA nella lista dei 50 giovani più promettenti per la stagione 2019-2020. La carriera da calciatore è iniziata con la maglia del Psv, si è messo in mostra grazie alla sua qualità tecnica. E’ un centrocampista in grado di giocare in tutti i ruoli della mediana, ma anche esterno d’attacco e da trequartista.

E’ stato acquistato dalla Juventus per quasi 2 milioni di euro, passa alla Sampdoria ma non gioca mai. E’ tornato in Olanda e la vicenda è diventata un mistero. Si è parlato di un trauma per la morte del padre, di depressione e della possibilità di ritiro dal calcio a 20 anni. Adesso una nuova vicenda fuori dal campo. Secondo quanto riporta il De Telegraaf avrebbe lasciato il ritiro dell’Ajax a causa di gravi minacce ricevute per aver frequentato una ragazza di Utrecht. Il calciatore avrebbe ricevuto intimidazioni da un noto gruppo criminale e quindi non vorrebbe farsi vedere in pubblico. Per il momento Ihattaren avrebbe deciso di mettere da parte il calcio per proteggere la sua vita.