Tamberi mette le cose in chiaro: “il battibecco con Fassinotti? Ecco la verità”

Gianmarco Tamberi svela tutti i dettagli del battibecco con Marco Fassinotti al termine dei campionati italiani di atletica

SportFair

Continuano le polemiche dopo la gara dei campionati italiani di atletica. Si è confermato Gianmarco Tamberi che ha vinto dopo uno spareggio contro Marco Fassinotti. Al termine si sono verificati momenti di tensione con scintille proprio tra Tamberi e Fassinotti. Tamberi è stato sanzionato con un cartellino giallo per comportamento antisportivo: Fassinotti va a dare la mano al rivale ma viene allontanato in malo modo. In più sono volate parole grosse.

Tamberi ha spiegato tutti i dettagli, attraverso un video pubblicato sui social. “Vedo molte ipotesi in giro, sono qui per fare chiarezza. Vorrei scusarmi per il mio gesto, è stato comunque sbagliato, è sbagliato reagire alle provocazioni. In un momento di massima tensione durante una gara ho reagito ad una provocazione. Chiedo scusa ai presenti, sono stato provocato. Nel finale di gara è andato in scena uno spareggio tra me e Marco Fassinotti, mi aspettavo e avrei voluto saltare molto in alto in quanto ultima gara prima del Mondiale. La gara è andata diversamente, ho avuto difficoltà durante tutta la gara. Mi sono ritrovato in uno spareggio. Dopo il mio ultimo salto 2,26 con cui ho vinto la gara, sono andato verso Marco per dargli la mano e congratularmi. Mentre mi avvicino allungo la mano per congratularmi e salutarlo. Lui mi guarda e con un sorrisino mi dice “tanto non puoi andare avanti” come a voler dire “non puoi ottenere di più oggi”. E’ stata una presa in giro per la mia situazione. Mi ha stuzzicato per tutta la gara, è già successo in passato come ad esempio quando mi disse “tanto non ce la puoi fare”, oppure “pensavi di battermi, non è così facile”. Non è vero che ho chiesto ai giudici di continuare anche dopo lo spareggio, è una bugia. Non sono antisportivo”.