Perché Dybala non firma con l’Inter? La trattativa è bloccata, svelato il motivo

L'Inter ha raggiunto l'accordo con Paulo Dybala ma la firma non arriva: svelato il motivo

SportFair

L’Inter ha chiuso il campionato di Serie A al secondo posto, nel complesso è stata una buona stagione con Simone Inzaghi in panchina. I nerazzurri hanno pagato una serie di risultati negativi e in più è risultato fatale il ko nel recupero contro il Bologna. La squadra è attrezzata per vincere lo scudetto, è formata da calciatori in grado di fare la differenza in qualsiasi squadra: da Bastoni a Barella, da Brozovic a Lautaro Martinez. In più è fatta per il ritorno di Romelu Lukaku, si tratta di un attaccante forte che non ha bisogno di presentazioni. L’accordo con il Chelsea è stato raggiunto per il prestito oneroso a 8 milioni di euro più 4 di bonus.

L’Inter ha intenzione di regalare al tecnico Inzaghi almeno un altro attaccante: il nome è ovviamente quello di Paulo Dybala. L’argentino non ha rinnovato con la Juventus ed è libero sul mercato. L’intesa di massima con i nerazzurri è stata raggiunta sulla base di un contratto da 5 milioni di euro più uno legato alle presenze. Perché non arriva la firma? Il problema dell’Inter è rappresentato dagli esuberi. Si tratta di Sanchez, Dzeko e Vidal che non rientrano più nei piani del club nerazzurro. Al momento le operazioni sono bloccate, si sono registrate alcune offerte ma le trattative non sono ancora nella fase calda. Non è da escludere il sacrificio di Correa, l’ex Lazio ha molto più mercato rispetto ai compagni di reparto. L’Inter dovrà cedere almeno un attaccante e poi mettere nero su bianco per Dybala. Ma l’ex Juventus non ha intenzione di aspettare all’infinito.