La punizione Divina di Ibra e la doppietta di Messias, il Milan si riscatta. Un altro scherzetto del Sassuolo, che rischio per il Napoli

Nuove indicazioni dalla 15esima giornata del campionato di Serie A, sono scese in campo in trasferta Napoli e Milan

SportFair

Il Milan risponde a Inter e Atalanta. E’ sempre più avvincente la corsa scudetto nel campionato di Serie A, si sono giocate altre partite della 15esima giornata del massimo torneo italiano. Il Milan riscatta le ultime due sconfitte contro Fiorentina e Sassuolo, la partita contro l’ex Shevchenko non è stata mai in discussione. La gara si è aperta subito con una tegola, l’infortunio di Kjaer, al suo posto Gabbia. Il Milan la sblocca dopo 10 minuti con un calcio di punizione di Ibrahimovic. Continua il momento magico di Messias che alla fine del primo tempo sigla di testa il raddoppio. Nel secondo tempo il tema dell’incontro non cambia, ancora l’ex Crotone chiude definitivamente i conti. Finisce 0-3, il Milan sale a 35 punti, il Genoa fermo a 10.

Un altro scherzetto del Sassuolo

Sassuolo Napoli
Foto di Serena Campanini / Ansa

Incredibile pareggio per il Napoli, c’è delusione per il risultato di oggi per la squadra di Spalletti. Prestazione dai due volti per il Napoli. Nel primo tempo gli azzurri non riescono a trovare gli spazi giusti. Nella ripresa la sfida svolta: errore del Sassuolo in uscita, il solito Fabian Ruiz sigla il vantaggio. Il Napoli è sulle ali dell’entusiasmo e trova il raddoppio con un gran gol di Mertens. Il Sassuolo ha la forza di reagire e rientra in partita con Scamacca, fantastico tiro al volo dell’attaccante di Dionisi. Nel finale il Sassuolo ci prova e trova il gol del 2-2 con un colpo di testa di Ferrari. Finita? Macché. Defrel va in gol, ma la marcatura viene annullata per un fallo di Berardi. Finisce 2-2. Napoli a 36, + 1 sul Milan. Il Sassuolo, dopo il Milan, ferma anche il Napoli.