Incidente con Verstappen, visita specialistica per Hamilton a New York: il GP di Sochi però non è a rischio

Lewis Hamilton è volato a New York per sottoporsi ad una visita specialistica dopo l'incidente con Verstappen che lo ha visto protagonista durante il GP di Monza

SportFair

Dolori al collo e forte emicrania: sono queste le conseguenze riportate da Lewis Hamilton dopo il terribile incidente con Max Verstappen, che avrebbe potuto avere conseguenze devastanti se non ci fosse stato l’halo a proteggere la testa del campione del mondo. La ruota posteriore della Red Bull ha solo sfiorato il casco di Hamilton, che si è definito sui social un miracolato per essere uscito indenne dal crash verificatosi a Monza.

Visita a New York

Lewis si è prima fatto visitare dal medico della Mercedes, poi il giorno seguente è volato a New York per sottoporsi ad un controllo specialistico per escludere qualsiasi tipo di sorpresa. Tra due settimane sarà regolarmente al suo posto al volante della sua macchina a Sochi, pronto per sfruttare la penalità di 3 posizioni inflitta a Verstappen e ridurre così il gap dalla vetta della classifica mondiale. “Credo che la decisione di penalizzare Verstappen stabilisca un precedente importante – ha sentenziato Hamiltonservono regole più severe per tutelare la sicurezza dei piloti“.