Lewis Hamilton e quel debole per la… Ferrari: “un sogno guidarla, non so perché non l’abbia mai fatto”

Lewis Hamilton ha rivelato di avere un debole per la Ferrari, ammettendo però di non essere mai stato vicino a guidare la monoposto rossa per motivi che non conosce

SportFair

Solo qualche discorso e nulla più, Lewis Hamilton in concreto non è mai stato vicino alla Ferrari. Il ‘Rosso’ manca nella carriera spettacolare del pilota britannico, una lacuna che il sette volte campione del mondo non ha mai colmato senza sapere esattamente il perché. Adesso il suo compito è battere il Cavallino, ma Hamilton non ha nascosto di avere un debole per la Ferrari: “per tanti anni, quando sono venuto a Monza, camminando accanto ai tifosi, sentivo che mi dicevano: ‘vieni in Ferrari’. Questo mi scaldava il cuore, ma è stato abbastanza incredibile che non abbia mai guidato per la Ferrari in così tanti anni. Perché si tratta di un sogno per chiunque, di un traguardo da raggiungere. Non è mai stato davvero possibile e non saprò mai del tutto con precisione perché. Auguro a loro il meglio e nel mio prossimo futuro continuerò a impedirgli di vincere il mondiale. Ho visto le foto dei loro piloti e il rosso è sempre il rosso. A casa ho un paio di Ferrari, posso guidare quelle ma non la Ferrari di F1″.