Berrettini incanta alla Laver Cup 2021, Bjorn Borg incorona l’azzurro: “giù il cappello davanti a Matteo”

Bjorn Borg ha parlato di Matteo Berrettini e ha esaltato la sua prestazione, fondamentale per battere Auger-Aliassime e regalare un punto al Team Europe

SportFair

Esordio assoluto alla Laver Cup e prima vittoria per Matteo Berrettini, capace di regalare un punto al Team Europe battendo al super tie-break l’ostico Felix Auger-Aliassime. Il numero uno azzurro soffre ma riesce a portare a casa un risultato straordinario, lasciando di stucco anche l’allenatore della squadra Bjorn Borg: “mi tolgo il cappello davanti a Matteo, durante il match ero nervoso perché voglio assolutamente vincere il trofeo, ma allo stesso tempo mi divertivo a vedere questi due giocare. Stiamo vedendo da vicino ragazzi che sono il futuro del tennis e già solo questo mi fa piacere. Io e John McEnroe siamo diversi, certo. Lui parla un sacco, io sto più in silenzio perché penso di essere alla guida di giocatori che sostanzialmente sanno quel che devono fare in campo, essendosi affrontati in diverse occasioni. Io, dunque, penso più che altro a dare energia e motivazioni”.