Federica Pellegrini ‘allontana’ il suo ritiro: la Divina sposta ancora più in là l’addio al nuoto

Federica Pellegrini allunga ancora la sua carriera da nuotatrice, la Divina infatti scenderà in acqua anche a novembre in occasione delle semifinali della ISL

SportFair

La carriera di Federica Pellegrini si allunga ancora, ma non andrà oltre il 2021. La Divina ieri ha salutato ufficialmente il pubblico italiano nuotando a Napoli con gli Aqua Centurions nella International Swimming League 2021 (la Champions League del nuoto), chiudendo i 200 stile libero al secondo posto dietro la ceca Barbora Seemanová. Un risultato che ha permesso alla squadra della nuotatrice veneta di staccare il pass per le semifinali che si disputeranno a novembre a Eindhoven, dove gareggerà anche Federica Pellegrini. Sarà quello dunque l’ultimo appuntamento della carriera della Divina, un canto del cigno che gli permetterà di salutare il nuoto per dedicarsi poi ad altre attività come quella di membro del Cio nella Commissione atleti.

Le parole di Federica Pellegrini

Al termine della manifestazione tenutasi a Napoli, la Divina ha dato appuntamento ai suoi tifosi a novembre, quando si terranno le semifinali della ISL: “questo gran finale italiano era come lo volevo, ho proposto ai napoletani di trasferirsi ad Eindhoven perché portano ‘buono’. Speriamo di vederli in Olanda a metà novembre per i playoff, c’è stata una incredibile carica di affetto dopo la gara. Mi mancherà l’adrenalina prima della gara, il tifo nelle gare italiane, la sensazione in acqua di star bene e sentirsi onnipotenti. Non mi mancheranno la sveglia all’alba, la fatica dell’allenamento e la nausea post allenamento. Non ho vissuto questa come la mia ultima gara, ma era per salutare l’Italia e devo dire che vedere la vasca piena dopo due anni compresa l’Olimpiade dove abbiamo visto gli stand completamente vuoti riempie il cuore”.