Red Bull di fronte a una scelta decisiva: doppia penalità in vista per Max Verstappen nel GP di Russia

Max Verstappen potrebbe subire una doppia penalità in occasione del GP di Russia, la Red Bull infatti sta pensando di montare la quarta power unit a Sochi

SportFair

Max Verstappen si prepara a vivere un Gran Premio di Russia piuttosto interessante, in cui dovrà fare i conti con una penalità che potrebbe essere addirittura più pesante rispetto a quella ricevuta per l’incidente con Lewis Hamilton a Monza. Alle tre posizioni inflitte dai Commissari al termine del GP d’Italia potrebbero aggiungersene altre, che obbligherebbero l’olandese a partire dal fondo della griglia a Sochi. Una situazione che si verificherebbe nel caso in cui la Red Bull montasse sulla monoposto numero 33 la quarta power unit della stagione, che causerebbe dunque la pesante penalità nei confronti di Verstappen.

Verstappen
Foto di Lars Baron / Ansa

L’ammissione di Marko

La Red Bull sta valutando quale potrebbe essere il circuito più adatto ai sorpassi per poter scontare la penalità e, considerando anche la sanzione da scontare in Russia, potrebbe essere proprio il GP di Sochi quello adatto per montare la quarta power unit sulla macchina di Verstappen. Un indizio lo ha dato anche Helmut Marko ai microfoni di F1-insider: “non lo abbiamo ancora deciso, ma penso che a Sochi si possa superare piuttosto bene. I fatti di Monza? Non so se sia giusta la penalità. Se si guarda a Silverstone, di certo non lo è. In Inghilterra, Hamilton ha avuto 10 secondi di penalità per aver buttato fuori Verstappen, ma poi è stato comunque in grado di vincere la gara, mentre Verstappen è finito in ospedale dopo il duro impatto. Ma ora cerchiamo la migliore soluzione per Sochi”.