La Lega spiazza tutti: vietate le maglie verdi in Serie A dalla stagione 2022/2023

La Lega ha vietato le maglie verdi in Serie A a partire dalla stagione 2022/2023, i calciatori di movimento non potranno indossarle al contrario dei portieri

SportFair

Una decisione sorprendente, ufficializzata dalla Lega con un comunicato diffuso nella giornata di oggi. A partire dalla stagione 2022/2023, in Serie A saranno vietate le maglie verdi per i calciatori di movimento. Una scelta dettata per motivi di contrasto non solo con il terreno di gioco, ma anche per l’effetto distorsivo che viene a crearsi con le visualizzazioni grafiche, ossia gli spazi pubblicitari virtuali trasmessi in tv. Questo il comunicato della Lega: “dalla stagione 2022-23 è vietato l’utilizzo di divise da gioco di colore verde per i calciatori di movimento”.

Problemi

Una situazione particolare che obbliga le squadre con le divise verdi a cambiare il proprio colore dalla prossima stagione: al momento in Serie A bisognerà solo intervenire sulla seconda o terza maglia, mentre diverso sarebbe il caso dell’Avellino in caso di promozione nella massima categoria tra due anni. In tal caso, i ‘Lupi‘ dovrebbero cambiare i propri colori social, avendo appunto il verde come colore sociale. Quest’obbligo potrebbe anche estendersi alle squadre europee che verranno in Italia per giocare in Champions o Europa League, così come per le nazionali tipo Messico, Nigeria, Irlanda, Irlanda del Nord.