Un anno fa era fuori dalla top-100, oggi Barbora Krejcikova vince il Roland Garros: un trionfo per… Jana Novotna

Barbora Krejcikova vince il Roland Garros grazie al successo ottenuto in finale contro Anastasia Pavlyuchenkova, stesa in tre set dopo quasi due ore di partita

SportFair

Solo un anno fa era fuori dalla top-100 del ranking WTA, oggi Barbora Krejcikova alza le braccia al cielo per festeggiare la vittoria del Roland Garros.

Krejcikova
Foto di Ian Langsdon / Ansa

Un trionfo voluto e conquistato con le unghie e con i denti dalla giocatrice ceca, capace di centrare questo splendido risultato al quinto torneo dello Slam giocato in singolare della sua carriera. Niente da fare per Anastasia Pvlyuchenkova, costretta ad arrendersi con il punteggio di 6-1, 2-6, 6-4 dopo quasi due ore di partita. Un confronto pieno di emozioni e colpi di scena che, alla fine, ha premiato Barbora Krejcikova e la sua costanza di rendimento.

Una vittoria per Novotna

Krejcikova
Foto di Yoan Valat / Ansa

Impossibile per la Krejcikova non dedicare questa vittoria del Roland Garros a Jana Novotna, sua ex allenatrice scomparsa all’età di 49 anni per colpa di un tumore maligno. La ceca non si era mai spinta tra le prime otto in uno Slam in singolare, mentre in doppio era già riuscita a conquistare il Roland Garros nel 2018 in coppia con Siniakova. La terra rossa di Parigi dunque sembra portare fortuna a Barbora Krejcikova, che può godersi adesso il suo primo trionfo in uno Slam, quello che potrebbe davvero lanciarla tra le grandi del tennis.