Djokovic batte Musetti al Roland Garros, il motivo è nelle… mutande: “me le sono cambiate dopo il 2° set”

Novak Djokovic ha ammesso di essersi cambiato le mutande dopo il secondo set del match contro Musetti al Roland Garros, mossa che gli ha portato fortuna

SportFair

Due set terribili, trascorsi in apnea e in completa balìa dell’avversario, prima di ritrovare gioco e ritmo per prendersi una vittoria apparsa lontanissima dopo quel tremendo avvio di match.

Djokovic e Musetti
Foto di Ian Langsdon / Ansa

Novak Djokovic l’ha scampata bella contro Lorenzo Musetti negli ottavi di finale del Roland Garros, imponendosi solo al quinto set dopo aver perso i primi due in maniera eloquente. Il ritiro dell’italiano sul 4-0 ha di fatto solo anticipato un finale già scritto, dal momento che l’azzurro ha smesso di giocare all’inizio del terzo set.

La rivelazione di Djokovic

lorenzo musett
Foto di Ian Langsdon/ Epa/ Ansa

Intervenuto in conferenza stampa dopo la vittoria su Musetti, Djokovic ha rivelato un sorprendente retroscena: “se proprio volete saperlo, non ho sfruttato la pausa per andare in bagno ma solo per cambiarmi le mutande. Mi sono cambiato anche la maglietta e mi sono sentito un giocatore diverso. Quel momento mi è servito per resettarmi mentalmente. È una cosa che ho sperimentato anche in altre occasioni in passato“. Un vero e proprio portafortuna originale per Djokovic che, dopo aver cambiato la biancheria intima, è riuscito a superare Musetti e a staccare il pass per i quarti di finale del Roland Garros.