Cade il record italiano dei 100 metri, Jacobs cancella Tortu e firma un impressionante 9.95 a Savona

Marcell Jacobs firma a Savona il nuovo record italiano nei 100 metri, l'azzurro ferma il crono sul 9.95 e cancella il precedente primato di Tortu

SportFair

Marcell Jacobs (Fiamme Oro) nella leggenda dell’atletica italiana: abbatte il record italiano dei 100 metri con 9.95 a Savona, in batteria, con +1.5 di vento a favore. Tornerà in pista alle 18 per la finale del Memorial Ottolia.

Marcell Jacobs
Foto di Mauri Ratilainen / Ansa

Il campione europeo indoor dei 60 è il secondo azzurro sotto la barriera dei 10 secondi dopo il 9.99 di Filippo Tortu nel 2018. Un lampo. Un’impresa. Alle 16.50 del 13 maggio 2021 lo sprinter allenato da Paolo Camossi diventa il miglior velocista azzurro di ogni epoca, confermando gli enormi progressi evidenziati nella stagione indoor: “dopo le indoor e la frazione corsa ai Mondiali di staffette, sapevo di essere in forma – le prime parole a caldo – dovevo solo stare attento a non sbagliare in partenza, ma ci ho lavorato tanto. Ero un po’ teso ai blocchi, perché ero il primo ad avere grandi aspettative. In finale sono sicuro che potrò correre in modo più sciolto, e con lo stimolo di un avversario a fianco credo di poter ripetermi o migliorare ancora. Soprattutto nella prima parte di gara, se ho qualcuno accanto, riesco a incrementare la velocità“. Un crono spaventoso, magico, che vale il quinto posto delle liste mondiali del 2021 e la leadership europea stagionale, con il primo sub-10 dell’anno in Europa. Con questo risultato sensazionale sbarca anche nella top ten di sempre a livello europeo, al decimo posto.