Festino a casa McKennie, tremenda gaffe della fidanzata di Dybala: “lo fanno ogni mercoledì”

La fidanzata di Dybala ha parlato del festino svolto a casa di McKennie, rivelando come si tratti di una consuetudine che si ripete ogni settimana

SportFair

Negli ultimi giorni la Juventus ha dovuto fare i conti con la bufera mediatica scatenatasi dopo il festino organizzato a casa McKennie, a cui hanno partecipato anche Paulo Dybala e Arthur.

McKennie
Foto di Emanuele Pennacchio / Ansa

I tre giocatori bianconeri, in barba a tutte le norme anti-Covid, hanno festeggiato fino a tarda sera finché alcuni agenti dei carabinieri non sono intervenuti per mettere fine al party. L’americano e i due compagni si sono scusati con la società e con i tifosi sui social, ma non hanno evitato una pesante multa e l’esclusione dal derby contro il Torino, in programma questo pomeriggio alle 18.

LEGGI ANCHE: Taxi pieni di ragazze e zero mascherine: tutti i retroscena del festino a casa McKennie

La gaffe di lady Dybala

Nel tentativo di difendere il proprio compagno, Oriana Sabatini ha commesso una gaffe ancora più clamorosa, rivelando come questi festini fossero una consuetudine settimanale. Intervenuta ai microfoni della trasmissione televisiva argentina Lam, lady Dybala ha ammesso: “non è stata una festa clandestina. Il mio ragazzo si è riunito per partecipare ad una cena, come accaduto vari mercoledì. Ogni settimana ci sono sempre le stesse persone, mercoledì non erano nemmeno in dieci. Non è vero che fossero venti“.

Piemonte in zona rossa

dybala oriana sabatiniUn’ammissione che aggrava la situazione, considerando come Torino e il Piemonte siano in zona rossa ormai dal 15 marzo scorso, con il coprifuoco da rispettare ogni sera alle ore 22. Insomma, una dichiarazione che lady Dybala avrebbe potuto risparmiarsi, evitando di peggiorare la posizione del fidanzato e dei suoi compagni di squadra.