Quanto pesa il peso del lancio del peso? Storia e curiosità di questa disciplina con radici nell’antica Grecia

Quanto pesa il peso del lancio del peso? Quali sono le caratteristiche che deve avere il campo di caduta? Tutto ciò che c'è da sapere su questa disciplina dell'atletica

SportFair

Sono in corso in Polonia gli Europei indoor di atletica. Torun 2021 sta regalando grande spettacolo: nell’arena polacca gli atleti di tutt’Europa si stanno sfidando per provare a mettersi al collo le medaglie più preziose e salire sui gradini più alti del podio. Tra gli sport che tanto stanno appassionando gli spettatori che seguono la rassegna in televisione c’è il getto del peso, disciplina compresa anche nell’epthatlon. Gli atleti, sia uomini che donne, appoggiano al collo un peso, che ha forma sferica, tenendolo con la mano, e dopo una piccola e circolare rincorsa lo lanciano, cercando di farlo arrivare il più lontano possibile.

Quanto pesa il peso

lancio del peso
foto di Fabrice Coffrini/ Ansa

Tra le domande che in tanti si fanno mentre guardano le gare di lancio del peso è “ma il peso quanto pesa”? C’è una differenza di peso tra uomini e donne, il peso minimo per essere ammesso in una competizione maschile è di 7,260 kg, mentre in una competizione femminile di 4 kg.

Perchè gli atleti girano su se stessi

Sono tante le curiosità legate al lancio del peso. Focalizzandoci sulla rincorsa prima di lanciare il peso bisogna chiarire che sono due le tecniche esistenti e adottate. Ci sono i pesisti che lanciano con una tecnica lineare con traslocazione introdotta e invece altri che prima di lanciare ruotano su se stessi. Questa seconda tecnica è stata introdotta negli anni settanta dal russo Aleksandr Barysnikov ed è simile a quella usata nel lancio del disco. Gli atleti ruotano su se stessi prima di ‘esplodere’ nel lancio del peso: questa tcenica è usata soprattutto dagli atleti di corporatura grossa, ma la maggior parte dei pesisti di alto livello la adotta.

Il campo di caduta

La World Athletics ha stilato una lista di articoli del regolamento nei quali vengono specificate le varie opzioni per quanto riguarda il campo di caduta (che deve avere un’apertura angolare di 34,92°), ovvero il ‘terreno’ su cui cade il peso e dove si misura la distanza e, quindi, si decreta il vincitore. “Il settore di caduta deve essere in cenere, prato o altro materiale sul quale il peso possa lasciare un’impronta“. “La tolleranza massima per l’inclinazione del terreno del settore di caduta in direzione del lancio è dell’1‰“. “Il settore di caduta deve essere marcato con linee bianche larghe 5 cm tracciate in modo che il margine interno di tali linee, se prolungate, passi per il centro della pedana“.

Storia del lancio del peso

Non si hanno troppe informazioni sulla storia del lancio del peso, ma è certo che questa disciplina deriva dalle gare di lancio delle pietre dell’antica Grecia. Questo sport è presente alle Olimpiadi moderne sin dalla loro prima edizione nella versione maschile, mentre le prime competizioni femminile ai Giochi Olimpici furono disputate per la prima volta a Londra 1948.