Dal ritorno di Edge a Shawn Michaels, i cinque momenti più iconici della Royal Rumble

In attesa di assistere alla Royal Rumble 2021, ecco una carrellata dei momenti più iconici che hanno caratterizzato questo evento in passato

Giunta al 34° appuntamento, la Royal Rumble è uno degli eventi più attesi dell’anno in casa WWE. Nella notte tra il 31 gennaio e il primo febbraio ci sarà il momento anche dell’edizione del 2021 di uno degli eventi più affascinanti in assoluto, uno dei “Big Four” della WWE, insieme a WrestleMania, SummerSlam e Survivor Series. La “road to WrestleMania” inizia proprio domenica prossima davanti al pubblico del WWE Thunderdome al Tropicana Field di St. Petersburg (Florida): un evento in pay-per-view trasmesso sul WWE Network.mSimbolo di clamorosi di ritorni, momenti memorabili e rivalità leggendarie, la Royal Rumble è l’emblema dell’intrattenimento in casa WWE. E tra i momenti più iconici della Rumble, ecco i 5 più importanti di sempre, resi disponibili sul canale ufficiale YouTube della WWE.

I cinque momenti più iconici

Royal Rumble 2020, il ritorno di Edge: soltanto 12 mesi fa, la Rated-R Superstar ha fatto ritorno sul ring dopo un’inattività di 9 anni, entrando con il numero 21 nel Royal Rumble Match e facendo esplodere di gioia il WWE Universe presente al Minute Maid Park di Houston (Texas). Fu l’inizio di una rivalità epica con Randy Orton, poi sfidato sia a WrestleMania che a Backlash, oltre che il ritorno all’azione dell’11 volte WWE Champion.

Royal Rumble 2019, entra Becky Lynch: la strada che ha portato Becky Lynch sul tetto del mondo, con il primo Main Event tutto al femminile della storia vinto a WrestleMania 35, passa sempre dalla Royal Rumble, quando “The Man” sostituisce l’infortunata Lana ed entra nel match con il numero 30, vincendo la Rumble e aggiudicandosi il diritto di sfidare Ronda Rousey (con l’aggiunta di Charlotte Flair) nel “Grandaddy of them All”.

Royal Rumble 2015, Brock Lesnar vs. John Cena vs. Seth Rollins: era il 2015, Seth Rollins non era ancora il Messiah, ma aveva la valigetta del Money in the Bank fra le sue mani. John Cena, a caccia dell’ennesimo titolo della sua carriera, punta gli occhi su un Brock Lesnar dominate, che 9 mesi prima aveva interrotto la “Winning Streak” di The Undertaker a WrestleMania. Ne viene fuori un match a 3 per il WWE Championship sublime, fra i più belli della storia.

Royal Rumble 2008, John Cena entra a sorpresa: era infortunato, non era previsto fra i partecipanti. Invece, con un recupero lampo, John Cena riesce a ottenere l’ingresso numero 30 per il Royal Rumble Match del 2008. Un’entrata che coglie di sorpresa tutte le altre Superstar e per Cena arriva il primo successo della sua carriera in un Rumble Match…

Royal Rumble 2007, due leggende a confronto: siamo lontani qualche anno dal doppio confronto di WrestleMania 25 e WrestleMania 26. Era il 2007 quando The Undertaker e Shawn Michaels, due delle più grandi leggende della storia della WWE, si ritrovarono uno di fronte all’altro nel finale della Royal Rumble 2007. Dopo 5 minuti di confronto, entrati nell’epica della WWE, a vincere fu “The DeadMan”, che poi sfidò (e sconfisse) Batista a WrestleMania 23 per il World Heavyweight Championship.

Come vedere la Royal Rumble 2021

Questi, in mezzo a una miriade di emozioni, i momenti più eccitanti e importanti della storia della Royal Rumble. Per avvicinarci all’evento è fondamentale seguire gli episodi di Monday Night Raw® e WWE SmackDown® ogni settimana on demand su Discovery+, oppure il lunedì e il martedì dalle 23.15 con il commento in italiano su DMax. E nella notte fra domenica e lunedì prossimo potrebbero arrivare altri momenti iconici per la storia della WWE, in onda sul WWE Network: https://watch.wwe.com/.