Il Milan di Coppa (Italia) non sbaglia un colpo, Rincon condanna il Torino dal dischetto

Il Milan vince ai calci di rigore contro il Torino e guadagna i quarti di finale di Coppa Italia, decisivo l'errore di Rincon che si fa ipnotizzare da Tatarusanu

Soffre per 120 minuti, ma alla fine il Milan vince ai calci di rigore e stacca il pass per i quarti di finale di Coppa Italia.

Calhanoglu
Marco Luzzani/Getty Images

Servono i tiri dal dischetto per avere la meglio su un Torino bravo e fortunato a tenere il risultato sullo 0-0 fino alla fine del secondo tempo supplementare, quando Valeri mette fine ad un match deciso ai rigori dall’errore di Rincon. El General si fa respingere il tiro da Tatarusanu e condanna i granata all’eliminazione, tutto sommato meritata per quanto visto nel corso del match.

Milan sciupone

Pioli
Marco Luzzani/Getty Images

Serata non proprio esaltante per il Milan, che gioca ma non sfonda. La difesa del Torino si difende con ordine e con precisione, sudando freddo però in occasione di alcune offensive rossonere. I pali di Dalot e Calabria nella ripresa salvano Milinkovic-Savic, bravo successivamente a respingere su Calhanoglu e Hauge. Non è il Milan migliore però e si vede nel finale di partita, quando le energie scarseggiano e il Torino non corre pericoli. Fortuna per Pioli che dal dischetto i suoi uomini non sbaglino praticamente nulla, regalando all’allenatore rossonero il pass per i quarti di Coppa Italia, dove affronteranno la vincente di Inter-Fiorentina.