Formula 1, Max Verstappen e la rivelazione su Schumacher: “per me era lo… zio Michael”

Max Verstappen ha parlato della sua infanzia, trascorsa a giocare con Mick e Gina Schumacher, conosciuti grazie all'amicizia tra il padre e Jos e il Kaiser

Michael Schumacher e Jos Verstappen hanno condiviso il paddock e le piste di Formula 1 per molti anni, stringendo tra di loro anche uno schietto rapporto di amicizia.

Per questo motivo, non era insolito vedere i loro figli giocare insieme, prima di diventare grandi e sfidarsi adesso nella massima serie automobilistica. Di quegli anni ha parlato Max Verstappen al sito F1-Insider.com, rivelando come il Kaiser per lui fosse lo… zio Michael: “avevo tre-quattro anni all’epoca. Tutto quello che sapevo era che quello era lo zio Michael, che era molto simpatico ed era un padre di famiglia davvero fantastico”.

Le sfide sui kart

Mick Schumacher
Bryn Lennon/Getty Images

Max Verstappen poi ha rivelato le sfide sui kart con Mick e la sorella Gina: “lo si vede nelle vecchie foto e nei video che abbiamo a casa. Mick o Gina erano sempre lì. Era fantastico. Ancora oggi ho dei bei ricordi di quei weekend, non ho idea di come ci parlassimo. Ma i bambini di tre o quattro anni non hanno mai problemi a comunicare, anche se non parlano la stessa lingua. Sfide sui kart? Non vinceva nessuno, volevamo solo divertirci. Erano a due posti. Michael con Mick o Gina, mio padre con me. E quando le cose si facevano troppo pericolose, riprendevano subito il controllo”.