Espulsione Messi, tremendo pugno rifilato in testa a un avversario: rischia 12 giornate di squalifica [VIDEO]

L'espulsione di Messi potrebbe avere conseguenze devastanti per la Pulce, che rischia addirittura dodici giornate di squalifica per il pugno rifilato all'avversario

L’espulsione di Messi, arrivata al 120° minuto della finale di Supercoppa Spagnola tra Barcellona e Athletic Bilbao, potrebbe costare cara alla Pulce.

Messi
David Ramos/Getty Images

Il ‘Dieci’ ha rifilato un pugno in testa ad un avversario, incassando così il primo rosso in carriera con la maglia blaugrana. Un episodio che non fa onore a Messi, che adesso rischia davvero una pesantissima squalifica.

Espulsione Messi: la squalifica

Messi
Pool/Getty Images

Stando a quanto riferito da Marca, l’espulsione di Messi potrebbe avere delle conseguenze devastanti per la Pulce. Nel referto, l’arbitro non è stato tenero con il giocatore blaugrana, confermando il pugno a Villalibre: “al minuto 120, il giocatore Messi Cuccittini Lionel Andres (10) è stato espulso per il seguente motivo: ha colpito un avversario con il braccio usando una vigoria spropositata”. Nel caso in cui la condotta di Messi venga considerata aggressiva, l’argentino riceverebbe una squalifica da 4 a 12 partite. In caso contrario salterà da 1 a 3 partite. Ecco il video: