Pesanti accuse contro Bill Gates, un tribunale lo condanna: “è stato lui a creare il Coronavirus”

Bill Gates e altri miliardari sono stati accusati da un tribunale di Perù di aver creato il Coronavirus per gestire e sfruttare poi gli aspetti economici della pandemia

Il nome di Bill Gates viene nuovamente associato alla creazione del Coronavirus, questa volta è un tribunale peruviano a puntare il dito contro il co-fondatore di Microsoft e altre figure del panorama internazionale.

Bill Gates
Jack Taylor/Getty Images

Secondo i giudici, un’élite criminale mondiale avrebbe creato in laboratorio il Covid-19, per sfruttare poi successivamente gli aspetti economici della pandemia. Nella sentenza del tribunale sono finiti anche miliardari come George Soros, la famiglia Rockefeller e appunto Bill Gates. L’accusa è arrivata precisamente dalla Corte superiore di giustizia di Ica, composta dai giudici Tito Gallegos, Luis Leguía e Tony Changaray.

LEGGI ANCHE: La profezia di Bill Gates: “so quando ci libereremo dalla pandemia”

La sentenza

Bill Gates
John Lamparski/Getty Images

Nel dispositivo della sentenza pubblicata sul sito LP Law si evince come, secondo i giudici, il Coronavirus sia stato creato da un’élite mondiale formata da Gates, Soros e Rockefeller: “nessun governo mondiale, persone fisiche e giuridiche, né la difesa dell’imputato può sostenere che questa pandemia ha la qualità di ‘prevedibile’, ad eccezione dei creatori del nuovo ordine mondiale come Bill Gates, Soros, Rockefeller. Il Coronavirus è stato creato dalle élite criminali che dominano il mondo”. Una sentenza che segue una delle tante teorie del complotto emerse negli ultimi mesi, secondo cui alcuni potenti avrebbero creato il Coronavirus per “gestire” e “continuare a dirigere” il “nuovo ordine mondiale“. Non è servito l’intervento dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per evitare queste speculazioni, che non fanno altro che arrecare danno all’umanità.