Bologna-Udinese, Mihajlovic durissimo con l’arbitro: “mi ha fatto venire il latte là dove sapete voi”

Sinisa Mihajlovic si è scagliato contro l'arbitro di Bologna-Udinese, accusandolo di aver espulso troppo facilmente Svanberg mettendo in difficoltà la sua squadra

Sfuma in extremis la vittoria per il Bologna, che non va oltre il 2-2 contro l’Udinese nonostante l’ottima prestazione fornita al Dall’Ara. I rossoblù passano in vantaggio prima con Tomiyasu e poi con Svanberg, salvo poi subire il pari nel recupero con il gol di Arslan. Un risultato che sta stretto a Mihajlovic, apparso arrabbiato ai microfoni di Sky Sport nel post-gara: “undici contro undici abbiamo giocato molto meglio, se fosse andato tutto come sarebbe dovuto andare avremmo vinto, poi c’è stata l’espulsione e il pareggio alla fine è giusto, perché hanno creato tanto dopo il rosso“.

L’attacco all’arbitro

Mihajlovic
Mario Carlini / Iguana Press / Getty Images

Mihajlovic poi si è scagliato contro l’arbitro, colpevole di aver espulso Svanberg per doppia ammonizione: “peccato aver preso il gol nei minuti di recupero, l’arbitro ti va venire il latte a quelle parti là. Siamo la squadra più ammonita d’Europa, ma non abbiamo Couto o Mihajlovic in squadra. All’87’ c’era un fallo netto di Becao da rosso, da secondo giallo, e non l’hanno ammonito. Noi lavoriamo poi viene uno e ti rovina la partita. Non mena nessuno da noi, noi giochiamo a calcio. In fase offensiva abbiamo fatto bene, ma non dobbiamo accontentarci della prestazione, quella la facciamo sempre, forse ad eccezione della gara contro la Roma. Spesso non abbiamo raccolto quando meritavamo“.