Botte da orbi in Brasile, la finale del titolo U17 finisce in rissa: tackle in piena faccia per Neto [VIDEO]

La partita tra Fluminense e Atletico Paranaense, valida per il titolo U17 del Brasileirao, è finita in rissa: l'arbitro ha espulso nove giocatori

Una furiosa rissa si è scatenata nel finale del match tra Fluminense e Atletico Paranaense, valido per il titolo Under 17 del Brasileirão. A scatenare la bagarre è stato un fallo commesso al 93° minuto su João Neto, il quale non ha gradito il placcaggio dell’avversario e si è scagliato contro di lui, spintonandolo. Immediatamente, i componenti della panchina dell’Atletico Paranaense si sono riversati in campo, aggredendo Neto e colpendolo con un calcio un faccia.

Nove espulsi

Impossibile per l’arbitro riuscire da solo a fermare il caos scatenatosi in campo, provvidenziale infatti è stato l’intervento dei dirigenti delle due panchine, che hanno riportato la calma in campo dopo la tempesta. Una volta tornato il sereno, il direttore di gara ha espulso ben nove giocatori, tra cui anche Neto, ossia colui che ha incassato il calcio in faccia. Per la cronaca, il Fluminense ha poi portato a casa il trofeo, vincendo con il punteggio di 1-2.