Milan, Maldini boccia l’arrivo di Mario Balotelli al Monza: “trovare stimoli in Serie B è complicato”

Paolo Maldini ha parlato degli obiettivi del Milan e dell'arrivo di Mario Balotelli al Monza, bocciando l'operazione senza sbottonarsi più di troppo

Il Milan continua a sognare e a impressionare, collezionando vittorie su vittorie e difendendo tranquillamente il primato in classifica, con cinque punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici. Tutto merito della squadra, di Pioli ma anche di Paolo Maldini, che ha costruito una rosa giovane e pimpante che l’allenatore rossonero sta utilizzando nel modo migliore.

Maldini
Paolo Bruno/Getty Images

Il responsabile dell’area tecnica è convinto di poter ottenere buoni risultati, anche se l’unico obiettivo è quello di fare meglio dell’anno scorso: “il Milan sta sognando e non vuole smettere di farlo. Soprattutto, non mollerà. Ai calciatori chiedo sempre di essere ambiziosi. Serve un obiettivo quasi utopistico per arrivare a quello possibile. Il minimo è fare meglio dell’ultima volta. Ci siamo qualificati in Europa League, quindi l’idea è fare di più. Sarebbe assurdo non cercare di andare in Champions League, anche se dalla proprietà non ci è stato dato un input in questo senso. Juve, Inter, ma anche Napoli lotteranno per lo scudetto, e noi non ci faremo da parte“.

Leao talento enorme

Milan
Emilio Andreoli/Getty Images

Tanti i giocatori cresciuti in questo Milan nell’ultimo anno, tra questi anche Leao e Saelemaekers, giovani su cui Maldini ha puntato: “Leao pensiamo che abbia un grande talento. Questa scommessa non è soltanto la scommessa del Milan, ma la sua. La qualità c’è ed è enorme. Spesso quando ingaggiamo giocatori molti si fanno condizionare dai nomi e dalle squadre di appartenenza” le parole di Maldini alla Gazzetta dello Sport. “Quella di Saelemaekers è una bella storia, ma all’interno di questo Milan ce ne sono molte. Penso a Theo Hernandez: sembrava che per lui fosse l’ultima possibilità dopo quella sprecata al Real Madrid, ultima chiamata e la risposta c’è stata. Theo è un ragazzo per bene“.

Il ritorno di Balotelli

Balotelli
Emilio Andreoli/Getty Images

La notizia degli ultimi giorni è quella dell’ingaggio di Mario Balotelli da parte del Monza, club guidato da Berlusconi e Galliani. Paolo Maldini ha espresso il proprio giudizio, andandoci però con i piedi di piombo: “sarebbe bello per lui, per Berlusconi, per Galliani, cogliere il ritorno in Serie A. Al Nizza Mario è andato bene, trovare stimoli in B magari è difficile, ma vediamo. Gli auguro di riuscirci“.